mercoledì 4 novembre 2009

dai Canti


Camminando, sulle foglie cadute dagli alberi…….

XXXV - IMITAZIONE


Lungi dal proprio ramo,

Povera foglia frale,

Dove vai tu? - Dal faggio

Là dov'io nacqui, mi divise il vento.

Esso, tornando, a volo

Dal bosco alla campagna,

Dalla valle mi porta alla montagna.

Seco perpetuamente

Vo pellegrina, e tutto l'altro ignoro.

Vo dove ogni altra cosa,

Dove naturalmente

Va la foglia di rosa,

E la foglia d'alloro

(Giacomo Leopardi – dai Canti)

1 commento:

Cicabuma ha detto...

Ma ciao Fausta!!!
Non sapevo che avessi aperto un blog con la piattaforma blogspot!!! Siamo un po' "vicini di casa" ora!!!
Mi piace questo blog di poesia... Complimenti!!!
Un abbraccio
Francesca