venerdì 12 febbraio 2010

NEI MIEI OCCHI


Di nuovo Laura e la sua delicata poesia....



Nei miei occhi,

verdi vetri sagomati dal sale e

reti intrecciate da vecchi marinai

dipinti di vino e di mare.

Nei miei occhi

il violento infrangersi

dell'onda sulla scogliera e

i segreti bambini dei castelli di sabbia

trasportati nel cuore dell'abisso.

Nei miei occhi,

il grano maturo,nella calura estiva,

eretto nel campo e

attento all'incessante

chiacchierio delle cicale.

Nei miei occhi,

papaveri rossi

accarezzati da quel vento

che ne smuove i petali

in un delicato sfarfallio.

Nei miei occhi

i pampini colorati di sole

e il colore del mosto,

la terra bagnata di pioggia,

le radici dell'argentato ulivo

aggrappate alla pietra,

la foglia secca

abbandonata dal ramo

e il suo volo senza approdo sicuro,

la danza del fuoco

sul ceppo di castagno

e un paiolo fumante nel camino

pieno di speranza e di polvere d'oro.

Nei miei occhi,

antichi borghi color seppia,

fioche luci di lumi a olio,

giovani puerpere coi fiori al seno,

bimbi in piazza dalle bianche filastrocche,

acerbi uomini ad annusare una gonna

comperata per un'ora d'amore.

Nei miei occhi

il riso nel corpetto della sposa

e una lenzuolo profumato di rose,

i fragranti biscotti al miele e cannella

sfornati da mani

che sanno di borotalco e calore.

Nei mie occhi,

altri occhi che spengono la vita

in un respiro

volando oltre,

ma non so dove.

Laura

1 commento:

Cicabuma ha detto...

Ciao Fausta,
mi ha fatto tanto piacere vedere il tuo commento sul mio blog. Purtroppo non riesco più a commentare sul tuo blog "Nonnatuttua" e mi dispiace molto. Non capisco, una volta ci riuscivo!!!
Un bacio
Francesca