mercoledì 1 agosto 2012

Il gatto


(dal blog di parolevagabonde)





T’amo bel gatto; e dolce un sentimento

Di gioia e d’allegria al cor m’infondi,

o che agile come un alito di vento

con piroette e corse la casa inondi ,

o che alle carezze prestandoti contento

l’affettuosa opra della man secondi.

Il padrone ti chiama e tu con il lento

brontolio delle tue fusa rispondi

E della gialla pupilla entro l’altera

dolcezza si rispecchia ampio e quieto

il divin della vita silenzio breve.

(libera manipolazione della celebre poesia Il Bove di Giosuè Carducci)

2 commenti:

Cicabuma ha detto...

Ma che bel gatto... del tutto simile alla mia dolcissima Ciccia!
Un bacio
Francesca

Sari ha detto...

Il mio era nero con sbuffi di bianco ma capisco l'amore che t'ha fatto scrivere sulle note di Carducci. Che cosa carina.
Ciao Fausta.